Gavick News Image I

http://www.norzwebmarketing.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/david.jpg http://www.norzwebmarketing.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/scacchi.jpg http://www.norzwebmarketing.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/caselle.jpg http://www.norzwebmarketing.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/monete.jpg http://www.norzwebmarketing.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/cavolata.jpg
Il Web Marketing raccontato Proximity Marketing e Bluetooth Advertising

Proximity Marketing e Bluetooth Advertising PDF Stampa E-mail
Proximity Marketing

Il Proximity Marketing, o marketing di prossimità, è un marketing circoscritto ad un luogo fisico. Ha un raggio d'azione limitato. Vengono coinvolti solo gli utenti presenti nell'area prossima al punto di diffusione della comunicazione. I messaggi vengono trasmessi con odori, suoni, immagini.
Facciamo un esempio: siamo in un centro commerciale. Per promuovere un deodorante, se ne diffonde il profumo in prossimità del punto vendita. Chi è interessato, entra. Gli altri, indisturbati, proseguono oltre. Questo è un marketing di prossimità dove il messaggio è veicolato attraverso l'odore e quindi diffuso solo negli spazi vicini alla profumeria.

Quali i vantaggi? Primo: il messaggio non è invasivo, non disturba e non infastidisce. Secondo: l'utente che percepisce il messaggio, invece, vive un'esperienza reale che lo coinvolge da vicino. Riceve la stimolazione e nasce in lui un desiderio. Desiderio che può essere immediatamente soddisfatto: il cliente può entrare nel negozio, parlare con la commessa, vedere e toccare con mano il prodotto. Magari comprarlo.


Bluetooth Advertising o Digital Proximity Marketing
Il Digital Proximity Marketing è un marketing di prossimità che sfrutta la tecnologia Bluetooth e per questo è definito anche Bluetooth Advertising.
Il bluetooth usa onde radio per trasmettere file multimediali (testo, immagini, video, suoni). Per ricevere il file occorre essere nel raggio di un centinaio di metri (ma dipende dalla tecnologia) e disporre di un DPA, Personal Digital Assistant, come cellulari, computer, palmari, ecc... con tecnologia bluetooth.

Il Bluetooth Advertising può essere utilizzato nei centri commerciali, supermercati, aeroporti, fermate dell'autobus; durante manifestazioni pubbliche, eventi circoscritti ad un luogo ecc...
Facciamo un esempio: siamo in un aeroporto. Un dispositivo bluetooth invia messaggi di una agenzia viaggi che promuove soggiorni all'estero. Chi possiede un dispositivo con tecnologia bluetooth capta il messaggio.
Quali i vantaggi?

  • Non viola la privacy, l'utente è libero di leggerlo o meno.
  • Il contesto è favorevole alla ricezione del messaggio, trattandosi di un luogo ad hoc per il contenuto inviato. (Immaginiamo, per esempio, l'invio della promozione "detersivo x prendi 3 paghi 2" nel reparto detersivi di un supermercato.)
  • Il messaggio è letto da un dispositivo che, come il cellulare, si porta sempre in borsa. E' intimo e diretto.
  • L'invio dei messaggi con il bluetooth non ha costo.

 

Scegliere il luogo giusto e un messaggio appropriato dipende, poi, dalla creatività dell'agenzia che svolge il lavoro.

Commenti

ciao, un solo commento, anzi una precisazione sul raggio d'azione.
ricordiamoci che alla fine è il ns cellulare che determina il raggio d'azione, noi possiamo impostare la "gittata" del segnale, ma qualora si avesse poca batteria ad esempio , sarebbe appunto il cellulare che detrminerebbe il raggio d'azione.
E' importante inoltre, far si che l'utente che riceve il messaggio abbia un'alta affidabilità e credibilità nei confronti del mittente, solitamente abbiamo più sicurezza a ricevere un contenuto da un marchio noto che da un marchio non conosciuto.

Un'ultima nota, finalmente i nuovi cellulari di Samsung e Blackberry sono raggiungibili dai sistemi di proximity marketing. Dobbiamo pensare che perdessero fascia di mercato a non permettere la connessione esterna del bluetooth? Ora preghiamo che lo faccia anche l'I Phone.
grazie dello spazio concesso
Stefano Cocconcelli
Martedì 21 Aprile 2009, 13:42
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar perfect stranger
0
 
 
ma i tempi sono maturi per questo tipo di maketing? La maggiorparte delle persone non conosce neanche cosa vuol dire bluetooth.

E poi quanto e' comodo?

gia' la vedo la casalinga che ravana due ore nella borsa perche' ha sentito il beep del suo cellulare per poi scoprire che e' un messaggio di tipo commerciale.
Lunedì 27 Aprile 2009, 17:02
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar Francesca
+1
 
 
Non credo sia necessario sapere il significato di “bluetooth”, per leggere un comune messaggio al cellulare. L’sms semplicemente arriva, e tu, semplicemente, leggi.

E’ compito di chi pianifica la promozione del prodotto, primo, specificare il mittente del messaggio e quindi non trarre in inganno l’utente; secondo, inviare un messaggio il più possibile pertinente con il contesto.

Quello della “casalinga" è un banalissimo esempio usato per spiegare in due parole come funziona il “bluetooth advertising”. Una volta compreso il meccanismo, i risvolti pratici sono molteplici. L’importante è, credo, inviare un messaggio ad hoc per l’utente e in contesto favorevole alla sua ricezione.
Lunedì 27 Aprile 2009, 17:43
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar andrea
0
 
 
vi comunico che anche la nuova versione i-phone permette di ricevere il "normale" protocollo bluetooth da 17 giugno...
Martedì 28 Luglio 2009, 11:58
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar roberta
+1
 
 
buongiorno, vorrei sapere se per ricevere il messaggio sul telefonino, il bluetooth, deve essere attivo/acceso, oppure anche se spento il messaggio lo ricevo cmq? Perchè nel caso in cui ll bluetooth dovesse essere acceso, in quanti lo avrebbero attivo mentre fanno spesa, sono al centro commerciale o si recano a lavoro?
grazie!
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar Stefano
0
 
 
II bluetooth deve essere accesso o attivo per poter ricevere il messaggio. Genericamente i cellulari più recenti hanno il bluetooth accesso di default poiche gli stessi accessori o periferiche esterne (per esempio auricolari, vivavoce da auto) sono in tecnologia bluetooth.
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar Posizionamento Motori di Ricerca
0
 
 
Ottimo articolo, davvero molto utile
complimenti.
Martedì 27 Aprile 2010, 16:05
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar Salvo
0
 
 
Per funzionare ha bisogno di un software installato sui cellulari oppure esiste un modo per inviare ugualmente i messaggi?
Penso che l'invio sia gestibile da PC, in questo caso il software gestisce la possibilità di inviare degli annunci a rotazione?
Venerdì 07 Gennaio 2011, 00:34
Invia una risposta
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
avatar paolo
0
 
 
ci sono diverse soluzioni e se ne possono studiare di nuove per adattarsi alle esigenze di marketing. Di solito il tutto è gestito da un software installato su un pc.
Nome *
URL
Codice   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia Commento
Cancella
Mostra/Nascondi la form per i commenti
 

Search Engine Marketing

Farsi trovare dai futuri clienti

Email Marketing

Parlare con il cliente

Web Analytics

Calcolare quanto si spende per guadagnare